Maturità 2019: il ruolo della tesina

Di Maria Carola Pisano.

Nuovo esame di maturità 2019: la tesina sarà ancora centrale al colloquio? Ecco le anticipazioni di Bussetti

MATURITÀ 2019 NOVITÀ

Maturità 2019: tesina sì o no?
Maturità 2019: tesina sì o no? — Fonte: istock

Aggiornamento: il Ministro Bussetti ha confermato ai microfoni di Zurnal24 che la tesina non ci sarà all'esame di Stato. Guarda qui l'intervista completa.

A pochi giorni dal primo giorno di scuola 2018 ancora non si conoscono i dettagli della nuova maturità 2019. Le uniche certezze riguardano i test Invalsi che si terranno dal 4 al 30 marzo (che però non sono più vincolanti ai fini dell'emmissione all'esame), la data della prima prova, fissata per il 19 giugno e l'ultima novità, ovvero l'estromissione dell' alternanza scuola-lavoro dall'esame di maturità 2019. L'esperienza, dunque, non inciderà sul voto finale. Contraria l'ANP, che fa sapere che a detta dei dirigenti scolastici sia i test Invalsi che l'alternanza scuola-lavoro hanno un ruolo fondamentale nella valutazione di uno studente e nella sua formazione personale.

MATURITÀ 2019 MIUR

Il Ministro dell'Istruzione Bussetti si è già sbottonato i giorni scorsi sul ruolo dell'alternanza scuola lavoro alla prossima maturità e ha affermato che non sarà centrale. Un'altra novità riguarda il ruolo della tesina: secondo il Corriere della Sera, Bussetti rimetterebbe la tesina al centro dell'esame di Stato. Tesina sì o tesina no? Il Ministro ha fatto sapere che tutte le novità sulla nuova maturità verranno rese note entro il mese di settembre. Nell'attesa di ulteriori news, per rimanere sempre aggiornato!

Cosa sapere sul prossimo esame di Stato: