Maturità 2019: nuovi cambiamenti dal Miur

Di Maria Carola Pisano.

Maturità 2019: all'esame riformato potrebbero aggiungersi altre novità. Ecco cosa ha detto il Ministro dell'Istruzione

MATURITA' 2019 MIUR

Maturità 2019: altre novità in arrivo?
Maturità 2019: altre novità in arrivo? — Fonte: ansa

Sappiamo che l'esame di Stato cambierà molto a partire dal prossimo anno: rimangono prima e seconda prova ma non ci sarà più la terza; ci saranno nuovi requisiti per l'ammissione; nuove valutazioni e aumenterà la difficoltà dell'orale perché gli studenti dovranno presentare anche una relazione sull'alternanza scuola lavoro. Una serie di novità alle quali tutti gli studenti della maturità 2019 si dovranno abituare ma che potrebbero anche essere ridiscusse, cambiando le carte in tavola.

RIFORMA MATURITA' 2019

A tal proposito si è espresso il Ministro dell'Istruzione Marco Bussetti che, sentito dal giornale Prealpina, alla domanda sul futuro dell'esame di Stato ha risposto che "la pausa estiva sarà un momento di studio e di analisi delle novità introdotte dalla legge 107 del 2015, per capire che cosa tenere e che cosa cambiare. Con l'obiettivo di migliorare l'esperienza di studio dei nostri ragazzi". Ci saranno, quindi, ulteriori cambiamenti per la maturità 2019? Per i dettagli sul prossimo esame di Stato dovremo attendere almeno la fine dell'estate quando, forse, il Miur si pronuncerà anche su altri importanti dettagli che riguardano le prove d'esame e la permanenza della tesina.

MATURITA' 2019 TESINA

Se infatti il decreto legislativo 13 aprile 2017 n 62 è molto chiaro sulle nuove modalità di ammissione all'esame (è necessario aver completato le ore dell'alternanza scuola lavoro, avere la media del sei, aver frequentato i 3/4 dell'anno scolastico e aver partecipato al test Invalsi) e di attribuzione dei crediti scolastici, alcuni dettagli rimangono ancora poco chiari. Ad esempio, la seconda prova sarà multidisciplinare come segnalato nel decreto sopraccitato? I ragazzi potranno ancora presentare la tesina all'orale? Per queste e altre risposte sulla maturità 2019 attendiamo le novità direttamente dal Miur e, per rimanere sempre aggiornato, ti consigliamo di iscriverti al .