Ammissione maturità 2019: cosa sapere su insufficienze e crediti

Di Redazione Studenti.

Maturità 2019, novità su ammissione: crediti minimi e massimi e insufficienze

AMMISSIONE MATURITÀ 2019

Ammissione maturità 2019: crediti e insufficienze
Ammissione maturità 2019: crediti e insufficienze — Fonte: istock

Per svolgere tutte le prove della maturità 2019 è necessario prima di tutto essere ammessi e soddisfare tutti i criteri stabili dal Miur per il nuovo esame di Stato. Quest'anno l'ammissione all'esame non sarà pregiudicata dalla partecipazione alle prove Invalsi né dal completamento dell'alternanza scuola lavoro. Cosa succede, però, in caso di insufficienze?

  • Unisciti al gruppo per consigli, suggerimenti e per confrontarti con gli altri maturandi.

AMMISSIONE ESAME DI STATO 2019 INSUFFICIENZE

Punto primo: un buon motivo per non essere ammessi è costituito dai voti. Il regolamento dell’Esame di Maturità dice infatti chiaramente che è necessario avere la sufficienza in tutte le materie ma il Consiglio di classe potrà ammettere anche studenti con una sola insufficienza. Questa, però, è una condizione necessaria ma non sufficiente dato che esistono altri criteri da rispettare:

  • È obbligatorio avere almeno 6 in condotta. Questo voto non solo fa media, ma può fare in modo che tu non venga ammesso all’esame.
  • Occorre aver rispettato il limite massimo di assenze: per essere ammesso devi aver frequentato almeno tre quarti dell’orario annuale (ergo armati di calcolatrice e in caso, riscopriti presenzialista nel corso dei prossimi giorni!)
  • I privatisti devono sostenere e superare un esame di ammissione.

Focus: Voto Esame di maturità: come si calcola?

AMMISSIONE ALLA MATURITA’: IL PUNTEGGIO

Fin qui tutto bene? Perfetto, allora non ti resta che calcolare il tuo punteggio di ammissione, visto che è anche da quello che dipenderà il tuo voto finale.

Non sai come fare? Leggi: Maturità 2019: come calcolare il punteggio di ammissione