Test Invalsi maturità 2019: cosa succede se sei assente

Di Maria Carola Pisano.

Maturità 2019, prove Invalsi: cosa succede se sei assente e quali sono le conseguenze per l'ammissione all'esame di Stato

MATURITÀ 2019, TEST INVALSI

Maturità 2019, test Invalsi: cosa succede se sei assente
Maturità 2019, test Invalsi: cosa succede se sei assente — Fonte: istock

La finestra di somministrazione delle prove Invalsi per i ragazzi della maturità 2019 è stata inaugurata il 4 marzo e i test continueranno a svolgersi fino al 30 dello stesso mese. Quest'anno la partecipazione alle prove Invalsi non è un requisito per l'ammissione alla maturità ma tra gli studenti sembra esserci ancora un po' di confusione in merito. 

ESAME MATURITÀ 2019

Cosa succede se si è assenti durante le prove Invalsi e quali sono le conseguenze per l'ammissione alla maturità 2019? Se uno studente è assente durante lo svolgimento delle prove all'interno della finestra di somministrazione stabilita dal Miur dal 4 al 30 marzo, lo stesso alunno può svolgere le Invalsi durante le date delle prove suppletive.

AMMISSIONE MATURITÀ 2019

Le prove suppletive del test Invalsi 2019 per la quinta superiore si terranno il 2-3-4 maggio. Nel caso in cui lo studente dovesse risultare assente anche alle prove suppletive non sarà comunque pregiudicata la sua ammissione alla maturità 2019 poiché la partecipazione al test - così come il completamente dell'alternanza scuola lavoro - diventerà obbligatoria per l'ammissione a partire dall'esame di Stato 2020

Cosa sapere sulle prove Invalsi 2019: